idea-regalo-bagnodoccia-alla-lavanda

BAGNODOCCIA alla lavanda

Bagnodoccia alla lavanda con acque e olio essenziale di lavanda naturale. La lavanda è coltivata a Fara Vicentino (Vi) e raccolta a mano. Bagnoschiuma profumatissimo, 100% biodegradabile. Privo di petrolati, parabeni, peg, tensioattivi di sintesi.
Flacone  200 g

Produttore:   Gianni Canton Fattoria Sociale – progetto  di agricoltura sociale de  La Locomotiva Cooperativa Sociale Onlus (Vicenza)

Disponibilità immediata
Tempi di consegna: 2 gg

11,10
IVA inclusa Disponibile

Descrizione prodotto

BAGNODOCCIA ALLA LAVANDA

Il bagnodoccia alla lavanda è fatto con acqua e olio essenziale di lavanda naturale. La lavanda è coltivata a Fara Vicentino, in provincia di Vicenza e raccolta a mano.
La lavanda è notoriamente delicata, non è irritante per la cute, ha proprietà calmanti e rilassanti e non ha controindicazioni – salvo eventuali allergie proprio a questa pianta.
L’aggiunta di pochi e selezionati ingredienti garantiscono un prodotto artigianale di qualità.
Sono tanti e diversi gli utilizzi dell’olio essenziale di lavanda nella vita quotidiana. L’olio essenziale di lavanda, infatti, calma i nervi, distende i muscoli, è antidepressivo, scioglie le contratture muscolari, facilita il sonno, è antisettico e antibatterico, favorisce la digestione.

Privo di petrolati, parabeni, peg, tensioattivi di sintesi.

Suggerimento:  ideale per un bagno di relax!

logo-la-locomotiva

Il produttore solidale:

La cooperativa Locomotiva lavora per promuovere l’integrazione tra servizi socio-sanitari, attività produttive e risorse ambientali, al fine di migliorare la qualità della vita delle persone e delle comunità locali.

Natura Arvensis è la linea di prodotti naturali realizzati grazie ai progetti di agricoltura sociale della cooperativa. Nell’Alto Vicentino, tra le colline della Pedemontana e le Valli dell’Astico e del Posina la cooperativa produce piante officinali e frutta con metodi naturali e massima attenzione alla qualità di tutto il ciclo lavorativo.

Per saperne di più: www.cooplalocomotiva.it